Skip to content

Caramelle Mostruose

1 febbraio 2012

Non sarò di sicuro nè la prima nè l’ultima mamma che non riesce a far mangiare le verdure al proprio figlio.  Soprattutto quando il verde predomina le possibilità si riducono all’osso.  L’unica mia ancora di salvezza è  lui: Mike Wazowski!

E così abbiamo la pasta alla “Mikey”, le frittelle alla “Mikey”, etc etc…

Non sempre funziona, una volta su due forse. Questa è stata una di quelle andate a segno.  Le avessi chiamate caramelle ai broccoli …. shhhhhh

La ricetta non è proprio velocissima, ma come piatto domenicale si può fare. Al limite, se si è di fretta, si può preparare la pasta ripiena la sera prima e cuocerla e condirla sul momento.

Essenziale è la forma a caramella, se avessi preparato dei ravioli o tortelli forse il cucciolo avrebbe fatto storie. La pasta all’uovo è integrale come al solito. Il broccolo è andato quasi tutto nel ripieno, con un pò di ricotta e caciotta, ne ho tenuto da parte solo un cucchiaio per colorire la besciamella. Quest’ultima è una versione alleggerita della solita besciamella, olio al posto del burro, e integrale.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

per il ripieno:

50 g di caciotta stagionata

150 g di ricotta vaccina

1 broccolo

1 scalogno

sale e olio q.b.

per la sfoglia:

200g di farina di frumento integrale

2 uova

per la besciamella:

3 cucchiai d’olio e.v.o.

3 cucchiai di farina di frumento integrale

mezzo litro di latte

sale q.b.

Procedimento:

Preparare la besciamella: scaldare brevemente l’olio, spegnere, aggiungere la farina e mescolare. Aggiungere il latte poco per volta per non formare grumi, rimettere sul fuoco per fare addensare fino ad ottenere la consistenza desiderata. Aggiustare di sale.

Preparare anche la pasta all’uovo: mettere le uova nella fontana formata dalla farina, sbatterle e amalgamare gradualmente la farina. Lavorare l’impasto, formare una palla e lasciarla riposare per circa mezz’ora.

Mentre la pasta riposa preparare il ripieno: cuocere lo scalogno affettato in un filo d’olio, aggiungere il broccolo precedentemente pulito, tagliato, bollito per qualche minuto e scolato. Io uso la schiumarola per tirare su le cimette del broccolo e riutilizzo la sua acqua di cottura per poi cuocere la pasta ripena. Lasciare cuocere per 5 minuti il broccolo e lo scalogno, se necessario aggiungere un cucchiaio dell’ acqua di cottura, salare.

Lasciare intiepidire per qualche minuto poi frullare le verdure con la ricotta, tenendo da parte un cucchiaio o due di broccoli per il condimento.

Affettare la caciotta e ridurla a pezzettini.

Stendere la sfoglia, ricavarne dei rettangoli e adagiare su ognuno la crema di broccolo e ricotta e i pezzetti di caciotta. Per chiudere le caramelle: ripegare uno dei lati lunghi del rettangolo sul ripieno, inumidire l’altro lato lungo spennellandolo con un pò d’acqua e poi ripiegarlo sull’altro lato. Premere per sigillare e ruotare le estremità della caramella. Procedere per tutti i rettangoli allo stesso modo.

Portare a bollore una pentola d’acqua, o l’acqua di cottura del broccolo, salare e far cuocere le caramelle, alzandole dall’acqua con l’aiuto della schiumarola dopo 6-10 minuti (a seconda della grandezza, meglio assaggiarne una). Intanto preparare la salsina per ricoprire le caramelle frullando le verdure tenute da parte con la besciamella, e riscaldarla. Condire le caramelle man mano che vengono sollevate con la salsina verde e qualche pezzetto di caciotta.

 

Buon appetito mostruoso!

Con questa ricetta partecipo al contest di diariodicucina   per la categoria primi:

Annunci
8 commenti leave one →
  1. 2 febbraio 2012 9:56 am

    Superba ricetta che colpisce per la cura estrema : la pasta a “caramella”, la besciamella alleggerita e l’utilizzo del broccolo. Mi piace davvero molto e la foto è troppo simpatica :)

    grazie ancora per aver partecipato.

  2. 7 febbraio 2012 11:53 am

    Non si può dire che i bimbi non stimolino l’inventiva materna! Non è che potrebbero averne un po’ anche due cuccioli un po’ cresciutelli :-)?

  3. 10 febbraio 2012 10:37 am

    non so se il pargolo sia stato convinto da Mikey o dalla apparente bontà di queste caramelle mostruose. l’importante è che tu abbia potuto esclamare ‘missione compiuta!’ vittoriosa! io le avrei mangiate senza far storie :)

    • 11 febbraio 2012 1:08 pm

      A casa mia l’unica che mangia cose verdi (soprattutto broccolose)senza far storie sono io, la tattica Mikey ha funzionato col pargolo ma non col marito, non c’è caramella che tenga dinanzi ai mostruosissimi broccoli, lui non lo frego! “missione compiuta a metà”, beh, meglio di niente ;-)

  4. 19 marzo 2012 7:31 am

    Ciao cara, sono lieta di comunicarti che sei tra i vincitori del contest “A prova di bimbo!”. Aspetto una tua mail con l’indirizzo per inviarti il regalino ;-)

    Buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: